Frammenti

Aggiornato il: ott 10

di Francesco Martini


Penso che la cosa più bella di vivere in paese sia che mentre in città siamo concittadini, in paese siamo una comunità. Lo so già come suona questa frase, ma è così. Ci piace salutare quattro persone nel tragitto da casa al supermercato, ci piace conoscerci, ci piace aiutarci l’un l’altro: se questo non ci piacesse, vivremmo altrove.

Per questo blog abbiamo scelto il nome frammenti perché questo era il taglio che volevamo avesse: i frammenti che compongono la nostra comunità, Rignano sull'Arno. Sarà un luogo per dedicare a ognuno di essi lo spazio che deve avere, perché la comunità ascolti: magari, lo diciamo senza arroganza, per dare voce a chi non ne ha.



Voci

Già, perché anche in una comunità come la nostra, oggi, si rischia di fare pesare di più chi fa la voce più grossa. Non per strada, chi fa piuttosto la voce più grossa su Facebook. Dove magari ha più spazio chi usa i toni più sensazionalistici, e magari anche chi avrebbe qualcosa di importante da dire, non riusciamo ad ascoltarlo.

Vorremmo che questo spazio diventasse apartitico: non apolitico, perché l’impegno e le scelte saranno temi importanti di quello che su questo blog verrà raccontato, ma apartitico sì, perché davvero sarebbe bello che la parola di tutti valesse uguale qui dentro, in questo spazio digitale. È vero che la paternità di questo blog viene da un partito, ma faremo tutto il possibile per eliminare le resistenze di chi magari è restio a pubblicare qualcosa a causa di questa paternità; incoraggeremo pertanto opinioni diverse, che ci arricchiranno.

Parleranno le associazioni, parleranno i commercianti, parleranno i cittadini; parleranno, sì, anche i politici, come frammenti della nostra comunità. Uno spazio per la politica non necessariamente è anche uno spazio per la propaganda. Ci piacerebbe che magari fosse anche un luogo per raccontare dei pezzi di Rignano, sconosciuti ai più o no, che raggiungano persone che altrimenti non raggiungerebbero, e ci facciano vivere il paese con più ricchezza. Perché no, un luogo per i problemi e i bisogni della comunità, uno spazio per chi vuole conoscerli e farli capire. Le polemiche, quelle no, le lasceremo fuori.



Bisogni


L’invito che vi facciamo, quindi, è questo: raccontateci i vostri bisogni, i vostri problemi, le situazioni per Rignano su cui vorreste maggiore attenzione. L’analisi dei cambiamenti nella politica di oggi ha evidenziato che quasi ovunque, trasversalmente, la politica si è allontanata dalle persone: si è rotto il collegamento tra la gente e chi prende le decisioni. Questo blog vuole essere un piccolissimo primo passo per tornare a parlare con la gente, un luogo dove i bisogni delle persone saranno all'attenzione di tutti.



Attenzioni


Le vostre opinioni, infine, sono sempre preziose. Siamo in ascolto non soltanto per i pezzi da pubblicare sul blog, ma anche per quanto riguarda tutto il resto. Scriveteci dei consigli per migliorare il nostro lavoro, dei modi per rendere questo spazio a misura d’uomo: è lo spazio di tutti, quindi è giusto che tutti ci lavorino. Scriveteci anche per commentare quanto sul blog viene pubblicato, i vostri punti di vista: potremo così aprire dei dibattiti sulle cose più interessanti. Come dicevo, anche se non partitico, il carattere politico del blog rimane, e non c’è niente che arricchisca la politica più del dibattito. Che sia una piccola assemblea dove raccogliere le idee per il nostro domani.


Futuro

Vorrei, personalmente, che la costruzione di Rignano sull'Arno poggiasse sulle necessità e sulle idee di tutti. Il nostro sistema politico, non solo a livello comunale, è caratterizzato da processi che spesso impediscono il confluire delle idee del popolo nelle mani della politica. Gli stessi che fanno la voce più grossa, di cui parlavo inizialmente, rischiano di essere quelli che è più facile ascoltare quando si fa politica: questo non è né giusto né efficiente. Mi piace pensare che questo sia un primo passo verso la costruzione di questo canale diretto tra la gente e la politica: se non lo facciamo nel nostro piccolo, a livello locale, inutile sperare che strumenti di questo tipo nascano nel partito nazionale.


Lasceremo adesso la “parola” a voi. Nelle prossime settimane speriamo che arrivino dei contributi interessanti e disparati, direttamente da tutti gli angoli del nostro paese. Avremo così un’idea più chiara dell’identità di quest’oggetto che nasce oggi, e sarete voi a decidere che forma fargli prendere.


Grazie in anticipo a chi scriverà.


Buona lettura!

Frammenti di Rignano | Rignano sull'Arno

Francesco Martini segretario Partito Democratico Rignano sull'Arno

Iscriviti alla nostra newsletter

rimani aggiornato su tutte le pubblicazioni

© 2020 - Partito Democatico Rignano sull'Arno